Home colfpay3 Chi siamo Service Consulenze Api-Colf2 contatti2



PERIODO PROVA PER CONVIVENTE

D. Per l’assistenza a mio padre anziano, persone di mia conoscenza mi hanno proposto una persona, che dovrei assumere come convivente, ma per verificare la sua idoneità al tipo di lavoro, quanto giorni di prova sono previsti.

R. Tutti i collaboratori familiari hanno diritto ad un periodo di prova regolarmente retribuito che varia in ragione del livello di inquadramento:

30 giorni di lavoro effettivo nei livelli D e DSuper, 8 giorni in tutti gli altri livelli.

Il periodo di prova deve risultare da un atto scritto e il rapporto può essere risolto in qualsiasi momento da ciascuna delle parti, senza preavviso, ma con il pagamento, a favore del lavoratore della retribuzione e delle eventuali competenze accessorie corrispondenti al lavoro prestato.

Il lavoratore che abbia superato il periodo di prova senza aver ricevuto disdetta  può considerarsi automaticamente confermato. Il servizio prestato durante il periodo di prova va computato a tutti gli effetti dell’anzianità.